HOME      FORUM      ARTICLES      LINKS      SEARCH          
Bypass valvola di scarico su Harley-Davidson Dyna TC96 PDF Stampa E-mail

Eliminazione della valvola di scarico di una Harley-Davidson Dyna Street Bob e bypass del controllo della centralina. Adatto anche ad altri modelli di Harley-Davidson TC96 con questo sistema.

 

DISCLAIMER
Si ricorda che la modifica può invalidare la garanzia del veicolo, e che con la valvola aperta il numero di db che produce l'impianto di scarico supera quelli di omologazione nel libretto.
Il sottoscritto non è responsabile per danni a cose o persone derivanti dalla cattiva applicazione di quanto riportato nella seguente guida.

Il motore Harley-Davidson TC96 (1584cc) ha una valvola di scarico presente solo all'interno del collettore del cilindro posteriore.

Il suo ruolo è sempre stato misterioso, ma non essendo presente nei modelli americani (esclusso California) e sui modelli destinati a paesi dove le norme contro l'inquinamento acustico sono meno restrittive, bisogna dedurre che il suo ruolo non è attivo per il rendimento del motore, ma si tratta di un mero silenziatore. Nella foto lo scarico di una FXDWG 2008 USA. US header

Il problema dell'eliminazione di questo meccanismo non è solo meccanico poiché se viene staccato il connettore che pilota il motorino che muove la valvola, la centralina nel sistema di diagnostica segnala l'anomalia.

Per evitare che il sistema segnali l'anomalia, sono in commercio dei bypass con connettore AMP adatto allo scopo che non sono niente più che un comune bypass con un ponticello elettrico tra due contatti.

Per chi non volesse usare il cavallotto rubacorrente questo connettore è disponibile al prezzo di 18 Euro (incluse spese di spedizione), contattando l'amministratore di questo portale nella sezione CONTATTI.I due plug

Il rubacorrente va leggermente modificato all'interno, uno dei due canali presenta una parete in plastica che serve affinché uno dei due fili sia terminale (ossia termini all'interno del connettore). Basta spingere con un piccolo cacciavite all'interno per rompere questa piccola parete (è previsto che possa essere rotta).

Quindi si identificano i fili 3 e 4 sul connettore che va staccato dal motorino che controlla la valvola. Sui Dyna 2006 e successivi si trova immediatamente dietro al cilindro posteriore, ed ha un cavo con una guaina che è collegata alla valvola posizionata poco prima del silenziatore del cilindro posteriore.
I fili 3 e 4 sono quelli vicini ad una posizione vuota sul connettore.

Rubacorrente

Quando si inserisce il rubacorrente e si preme la ghigliottina che perfora l'isolante dei due fili, prima di nastrare intorno al morsetto, fare una prova ad accendere la moto e che il quadro non segni l'anomali al motore. A volte il rubacorrente non funziona alla prima pressione, ma bisogna tirare su la ghiigliottina, posizionare meglio i fili e riprovare ad abbassarla perché il contatto avvenga.

Nastrato Questo è il risultato finale dopo avere messo del nastro isolante (la parte gialla e rossa del connettore si sfila via).

A questo punto eliminiamo completamente il motorino che controlla la valvola e blocchiamo la valvola in posizione aperta. Questa operazione non è obbligatoria, si può passare all'operazione di bloccaggio della valvola in posizione aperta. Ma è consigliata perché si toglie dalla moto un componente ormai inutile e si libera uno spazio considerevole per mettere altri accessori come una centralina Power Commander, uno Screamin Eagle Racing Fueler o altro accessorio.

Supporto

Per eliminare il motorino può essere necessario smontare il collettore di scarico del cilindro posteriore.
Anche se lo spazio è angusto e il motorino si può sfilare dal lato della bobina (anzi per lavorare meglio può essere utile smontare la bobina), c'è un fermo per il cavo che controlla la valvola il cui bullone non si può smontare senza spostare il condotto di scarico (vedi foto).

Motorino

A questo punto si può smontare il motorino svitando due viti torx T27 e sganciarlo dalla valvola, dove c'è un nipplo, simile a quello dei cavi freno delle biciclette.
Le viti sono in una posizione angusta e vanno svitati con chiave a L girandole poco per volta (vedi foto).

 

Blocco

Poiché la valvola è normalmente in posizione chiusa a causa di una molla di contrasto che la gira in tale posizione, se si sgancia il cavo che la controlla rimarrà sempre chiusa. Per bloccarla in posizione aperta io ho usato una piccola vite autofilettante che ho incastrato avvitandola tra la valvola e la sua sede, mentre la tenevo aperta con un dito.

Rimontare tutto facendo attenzione alla guarnizione e il relativo anello di battuta tra collettore e condotto di scarico.
Adesso abbiamo spazio a sufficienza in attesa della centralina per ricarburare l'iniezione.

Considerazioni finali e alcuni dettagli.

Non è strettamente necessario fare questo intervento se si tiene il collettore di scarico originale. Bastava semplicemente bloccare la valvola in posizione aperta con la vite autofilettante innestata. Poiché il cavetto si molla e il motorino non lavora in tensione.

Il cavo si può anche sganciare e lasciarlo fissato da qualche parte con una fascetta.

Si può anche sganciare il motorino senza smontare il collettore di scarico, se si riesce a sfilare il cavo dal piccolo supporto a cui è fissato.

ValvolaDato che la valvola ha un certo ingombro all'interno del tubo e genera delle turbolenze in quel collettore, può essere indicato o procurarsi e installare un collettore per cilindro posteriore per il mercato USA che non ha questa valvola, oppure farla rimuovere segando la parte di tubo che la contiene ed al suo posto far saldare al TIG uno spezzone di tubo inox con diametro esterno 45mm (1-3/4").

Galleria completa delle immagini.
Galleria immagini che mostrano la rimozione della valvola
.

 

© 2017 HDForums.it
Joomla! is Free Software released under the GNU General Public License.

Utilizziamo i cookie solo per la navigazione del sito.